Il Babywearing è

Contatto

ascoltare e soddisfare il bisogno primario di contatto del bambino non crea una ulteriore necessità né la accresce, ma con il tempo la colma.

Movimento

facilitare il movimento attivo del bambino portato e la libertà di movimento del portatore.

Spazio

restituire al bambino lo spazio ristretto limitato, caldo ed avvolgente (come nell’utero) vuol dire restituire lo spazio più adatto a lui.

Legame

che si rafforza nel tempo grazie anche al continuo soddisfacimento dei bisogni del bambino.

Chi sono

Marzia D'Adamo

Sono una mamma, una professionista del babywearing, un'idealista, una che crede ancora a unicorni e arcobaleni. Sono una donna con un sogno: far sì che il Portare torni a far parte della nostra cultura.

I nostri siti partner

Swanmamy Babywearing

Swanmamy Babywearing

Negozio di articoli per il babywearing
Beat Coaching

Beat Coaching

LAURA GUZZO Giornalista e Life Coach a Torino

Blog

Ultimi articoli
WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com