Parcheggia il passeggino e prova un marsupio al KidsSoundFest.

Pubblicato da Marzia il

Domenica 14 Aprile 2019 sono stata invitata alle OGR di Torino a supportare l’evento KidsSoundFest con un’iniziativa interessante che ha avuto un ottimo riscontro.

Il KidsSoundFest è una giornata dedicata allo “svezzamento musicale” dei bambini organizzata dalla rivista GG Giovani Genitori.

L’idea era quella di permettere ai genitori di parcheggiare il passeggino e provare il marsupio (ovviamente ergonomico) per muoversi più facilmente tra le tante isole in cui venivano svolte le attività di sperimentazione musicale.

È stata una sfida per me nuova far provare un supporto (per quanto “facile” quale il marsupio) e spiegare l’importanza del contatto a chi per la prima volta si avvicinava a questo mondo per lo più per caso, per il sol fatto di essere lì.

Di solito chi partecipa ai miei incontri o mi chiama per provare un marsupio o una fascia è già abbastanza informato; al KidsSoundFest ho potuto venire in contatto con tantissimi genitori “profani”… a dirla tutta ben più di quello che mi sarei aspettata (e che si aspettavano gli stessi organizzatori: a metà mattinata mi erano rimasti un marsupio e un Meitai…).

È sempre emozionante vedere per la prima volta un genitore caricare il proprio bambino, osservare la sua faccia un po’ preoccupata e quella del suo piccolo rilassarsi appena sistemati; certo non si può pretendere di poter approfondire (o anche solo abbozzare) il tema del Portare in un evento come questo peraltro dedicato a tutt’altro, ma credo di aver contribuito a far conoscere questo magico mondo e aver spinto un po’ di gente ad avvicinarsene.

Sono stata contenta di aver portato anche un paio di fasce “di emergenza” che ho potuto prestare a qualche mamma distratta che s’era dimenticata la sua a casa o in macchina. Quattro parole con qualche appassionata passata da lì e tanti tantissimi genitori portatori che mi hanno riempito il cuore di gioia. Negli ultimi anni il buon Portare sta decollando ed io sono davvero felice per questo!!

L’esperimento di “street babywearing” per me è stato sicuramente positivo e se dovessero recapitarmi proposte del genere non esiterò ad accoglierle con gioia!


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com